Perché affidarsi a un servizio professionale di distruzione documenti

Posted by Posted by 0 comments

Sei consapevole del grande valore delle tue informazioni?

Gli Archivi aziendali e tutti i documenti emessi quotidianamente nello svolgimento delle attività lavorative hanno un valore molto prezioso, contengono le nostre informazioni, il nostro know how, i dati più riservati. Il documento cartaceo cestinato e non distrutto è la minaccia più grande per l’integrità delle informazioni aziendali.

Secondo le indagini effettuate dalla Procura nelle maggiori città italiane, a partire dal 2010 si registrano notevoli incrementi del numero di ignari cittadini derubati delle proprie identità con il sistema antiquato ma sempre efficace del trashing.

Per proteggere i dati aziendali una politica avanzata di sicurezza contro gli attacchi informatici non è sufficiente ma è necessario ricorrere alla distruzione certificata dei documenti cartacei per non esporre le proprie informazioni a letture offline non autorizzate.

Ecco i nostri consigli per un politica mirata al rispetto della Privacy:

  • Evitare di depositare sulle scrivanie o in giro per gli uffici documenti sensibili ma utilizzare sempre cassetti o armadi con serrature
  • Educare il proprio team a distruggere i dati riservati da cestinare contenuti sia in documenti cartacei che in hard disk e cd obsoleti
  • Smaltire e distruggere periodicamente dai propri archivi la documentazione scaduta per evitare accumuli di dati sensibili non più utili a fini amministrativi
  • Sostituire i classici bidoni per il riciclo della carta con i “Cartbox” , contenitori per la distruzione della carta, con apposita serratura e feritoia antiripescaggio. I documenti saranno distrutti a norma e successivamente avviati al riciclo
  • Optare per una soluzione professionale di distruzione documenti affidando in outsourcing il servizio di ritiro, trasporto e distruzione a norma
'Risparmia tempo e fatica, i DISTRUGGIDOCUMENTI non sono la soluzione per la tua azienda!'

-Costi elevati sostenuti per l’acquisto, per la manutenzione, tempi di fermi lavorativo per guasti, costi per l’acquisto dei sacchi. Indicativamente il risparmio ottenuto dall’azienda con l’adozione del servizio professionale Cartbox dell’Organizzazione Aprile è pari ad un 40% rispetto all’utilizzo del distruggi documenti

-Non c’è certificazione della distruzione né rilascio di FIR a norma di legge per identificazione rifiuti. Non esiste tracciatura del materiale distrutto

– Tempi elevati impiegati dagli operatori per distruggere i documenti

-Sprigionano polvere nei locali, rumore fastidioso, operatività di svuotamento cestino complessa e manuale

-Nessuna procedura di sicurezza. Pericolo di incidente, introduzione di mano, oggetti , cravatte nella feritoia, surriscaldamento elevato per un’elevata quantità di documenti da distruggere

 

L’Organizzazione Aprile, certificata ISO 9001:2008 e ISO 14001e 27001, è iscritta all’Albo  nazionale gestori ambientali – Sezione regionale Puglia ,  N.0067, garantisce la distruzione certificata di materiale cartaceo, offrendo alle aziende diverse soluzioni :

-Servizio periodico di raccolta, ritiro e distruzione tramite contenitori Cartbox

-Servizio SPOT di distruzione documenti riservati

-Distruzione archivi cartacei

-Distruzione di hard disk, CD e supporti magnetici contenenti dati sensibili

 

Vantaggi dei nostri servizi:

  • Ottemperanza agli obblighi imposti dal Codice della Privacy
  • Sicurezza e Tracciabilità nella fase di trasporto dei documenti da distruggere
  • Rispetto dell’ambiente: la documentazione distrutta viene avviata ai centri di recupero
  • Valore aggiunto all’ immagine aziendale in tema di riservatezza dati



“La protezione della Privacy è legge”

Il nuovo Regolamento europeo sulla Privacy UE 2016/2079 introduce nuovi obblighi in  tema di protezione delle informazioni tra cui:

Accountability (principio di responsabilizzazione) : i titolari e responsabili del trattamento dei dati dovranno dimostrare di aver adottato tutte le misure per proteggere le informazioni personali che gestiscono;

Redazione dei Registri delle attività di trattamento (art. 30) in cui riportare tutte le attività di trattamento dati svolte sotto la responsabilità del titolare al trattamento o del responsabile

Cooperazione con l’autorità di controllo notificando qualsiasi violazione dei dati personali alla stessa e al diretto interessato (art. 32-34).